Recentemente vi abbiamo fornito alcuni consigli su come scegliere il lavabo perfetto per il bagno. Oggi vogliamo approfondire i materiali utilizzati per il top del mobile lavabo e capire quali si addicono di più allo stile del vostro bagno.

Due semplici domande per partire: che utilizzo farò del mobile lavabo? Che stile ho scelto per il bagno? A seconda delle risposte farete una prima cernita sui materiali tra cui poter scegliere. Ovviamente ad avere maggior peso saranno i vostri gusti personali, senza dimenticare di considerare anche funzionalità e praticità.

Piani lavabo: tra quali materiali scegliere

Ci sono moltissime finiture tra cui poter scegliere per il top del bagno. Oltre alla classica ceramica, al gres, alla pietra naturale e al legno, negli ultimi anni si sono aggiunti materiali tecnici di elevata qualità come l’Astone® e il Mineral: nella scelta giocano un ruolo fondamentale lo stile d’arredo del bagno e i gusti personali. Inoltre, alcune finiture necessitano un’attenzione e una cura particolari.

Vediamo quali sono i materiali più utilizzati per il top del mobile bagno e le caratteristiche che contraddistinguono ognuno di essi:

  • Finiture in legno
  • Astone® e Mineral
  • Finiture in cristallo
  • Finiture in ceramica
  • Finiture in gres
  • Finiture in pietra naturale

Scegliere il materiale del top del bagno: il legno

Disponibile in diverse varianti e sfumature, dal naturale al color miele fino al cenere e all’argento, il legno si pone come uno dei materiali più desiderati per rifinire il top del bagno. A seconda della tipologia scelta si può ottenere un effetto minimal, classico oppure rustico, ma sempre elegante e raffinato. Due le categorie principali della collezione Piani: legno solid (natura e grigio) e legno vintage (pieve, inkiostro, stucco).

Astone® e Mineral

Tutti materiali di ultima generazione e grande versatilità: l’Astone® e il mineral sono ideali per chi vuole ottenere un effetto moderno per il proprio bagno.

L’Astone® è un materiale composito, caratterizzato da grande versatilità e che richiede semplici cure di manutenzione, adatto per ogni tipo di installazione, mentre le finiture in mineral sono caratterizzate da una consistenza inconfondibile al tatto. Sono materiali igienici, resistenti e semplici da pulire, che uniscono ottime proprietà tecniche ad un notevole carattere estetico.

Finiture del top in cristallo

Il cristallo è un materiale splendido, che dona un aspetto raffinato ed elegante al bagno. Disponibili in diverse tipologie, i top in cristallo possono essere rifiniti nelle varianti lucide, satinate o levigate (effetto pietra).

Ogni versione è disponibile in tutti i colori della cartella laccati o in aggiunta tinte personalizzate.

Scegliere il gres per il top del mobile bagno

Optare per un top in gres significa valorizzare la resistenza e la funzionalità del bagno senza rinunciare all’estetica. Il gres, infatti, ha un notevole vantaggio: riesce ad imitare qualsiasi materiale, dal legno alla pietra, fino all’effetto corten e al metallo.

Non ha bisogno di particolare manutenzione e si può adattare, proprio per la sua versatilità, a qualunque stile di arredo.

Finiture in pietra naturale

La pietra e il marmo sono due materiali resistenti per definizione. Molto pregiate, queste due finiture possono adattarsi a qualsiasi stile, dal più rustico al più elegante.

Nella collezione Piani possono essere personalizzate scegliendo tra diverse sfumature per la pietra naturale: carrara bianco lucido, carrara bianco opaco, grigio venato lucido e grigio venato opaco.

Come scegliere il giusto materiale per il top del bagno?

Vi abbiamo fornito una panoramica sui materiali più utilizzati nelle finiture del top del mobile bagno. Prima di fare la vostra scelta, occorre progettare con attenzione ogni complemento d’arredo e decidere lo stile del bagno, che deve riflettere a sua volta quello prescelto per l’abitazione. Solo in una fase successiva potrete scegliere le finiture per il top lavabo del vostro ambiente.

Redazione

About Redazione