Cosa differenzia l’arredo bagno di alta qualità da quello più economico?

Quando si è alle prese con la scelta dell’arredamento per il proprio bagno è indispensabile avere le idee chiare e saper rispondere con semplicità a questa domanda. Solo in questo modo, durante gli acquisti, sarà possibile riconoscere la qualità dell’arredo bagno e compiere scelte oculate e consapevoli.

In questo articolo abbiamo distinto cinque caratteristiche indispensabili per saper riconoscere un arredo bagno di qualità.

5 consigli utili per riconoscere la qualità dell’arredo bagno

1. Fai attenzione alla cura per i dettagli

“Fai attenzione ai dettagli”: ogni mobile e complemento d’arredo di qualità possiede dei particolari che nell’insieme fanno sembrare i prodotti delle vere e proprie opere d’arte.

Che si tratti di un arredamento ispirato al passato o più contemporaneo, i dettagli sono delle piccole caratteristiche che fanno la differenza tra una produzione artigianale e una produzione industriale.

2. Lavorazioni di qualità che durano nel tempo

Individuare un arredo bagno di qualità è semplice, soprattutto quando ci troviamo di fronte a dettagli o lavorazioni che durano nel tempo. Cosa fa parte di questa categoria?

  • Quella particolare tipologia di arredo bagno che, seppur caratterizzata da un design minimal, possiede dettagli unici e preziosi. Ne sono un esempio le lavorazioni a quarantacinque gradi o l’incastro tra maniglia e frontale realizzate per la nuova collezioni Piani.
  • Il pregio dell’arredo bagno è riconoscibile anche da altri tipi di dettagli come, ad esempio, quelli applicate alle pareti. Per fare in modo che l’alta qualità dei prodotti corrisponda anche ad un ottimo stile dell’arredo, è bene puntare sulla semplicità. Decorazioni sobrie e chic, come mosaici brillanti e preziosi o fregi discreti.
  • Il valore dell’arredo è dato anche dall’illuminazione. La luce aggiunge sempre un tocco di stile e l’arredo di qualità passa anche attraverso il giusto equilibrio di luci e illuminazione naturale.
  • La lavorazione prestigiosa e la conseguente qualità dell’arredo bagno comprendono anche quegli elementi di design che assolvono a numerose funzioni senza compromettere stile e qualità. Il termoarredo scalda il bagno senza farsi notare e diventando quasi un elemento decorativo dello spazio. Assolve alla triplice funzione di riscaldamento della stanza, di asciugatura degli asciugamani e di decorazione dello spazio come elemento a sé stante.

3. Materiali per l’arredo di lusso e qualità

Quando si tratta di identificare la superiorità dell’arredo bagno la scelta dei materiali è una delle componenti che incide maggiormente. Che si tratti di legno naturale o laccato, di marmi, pietre o materiali tecnici, realizzare un arredo bagno di qualità significa lavorare con numerosi materiali, anche molto diversi tra loro.

La cosa fondamentale da valutare, quindi, non è tanto il tipo di materiale impiegato, quanto la selezione e l’utilizzo di componenti e materie prime di elevata qualità.

Questi non sono gli unici elementi da identificare quando si tratta di riconoscere la qualità dell’arredo bagno, perché bisogna considerare anche:

1. La rubinetteria che gioca una partita importante nella qualità dell’arredobagno. I materiali più pregiati sono sicuramente l’acciaio inox e l’ottone cromato e dorato, che garantiscono una qualità impeccabile anche a distanza di molto tempo.

2. La pavimentazione. I materiali che aumentano notevolmente la qualità dell’arredamento del bagno si dividono in piastrelle di pietra, cemento cerato e parquet di legno massiccio. Queste tre possibilità, in misure diverse, donano al bagno uno stile senza tempo e resistono al passare degli anni senza manifestare segni di usura.

3. La biancheria di puro cotone caratterizza da sempre un arredamento di elevata qualità.

4. L’arredo bagno di qualità rispetta l’ambiente

Nel 2019 i mobili di qualità, oltre a rispettare gli standard qualitativi di cui abbiamo già trattato nei paragrafi precedenti, dovrebbero anche salvaguardare l’ambiente.

Questo significa soddisfare i criteri europei in termini di lavorazione e produzione, che devono cercare di diminuire in modo esponenziale la quantità delle sostanze impiegate nei processi di lavorazione, utilizzando colle specifiche e rispettando le indicazioni per il loro corretto utilizzo.

5. Customer care dell’azienda di produzione

Tendenzialmente, le aziende che producono mobili di qualità riservano un trattamento e una cura particolari nei confronti dei propri clienti, soprattutto nel servizio post-vendita. La qualità dell’arredo bagno si riconosce anche dal servizio di assistenza completa riservato ai clienti che decidono di investire nell’acquisto di determinati prodotti.

Conclusione

Comprare mobili di alta fattura non è semplice ma attraverso questa guida per riconoscere la qualità dell’arredo bagno siamo sicuri che, da oggi in poi, sarete più preparati.
Per raggiungere l’obiettivo di riconoscere la qualità dell’arredo bagno è indispensabile considerare i dettagli e i materiali, tenere presente la questione ambientale e la lavorazione dei prodotti e, in ultima istanza, verificare la qualità del customer service post vendita. Questi cinque indicatori sapranno guidarvi nella strada dell’arredo bagno di qualità.

Redazione

About Redazione

Leave a Reply