Il lavandino in ceramica all’interno del bagno è sinonimo di raffinatezza ed eleganza. Tale materiale, resistente e dal look versatile, si presenta in genere di colore bianco candido e, grazie al design e alla forma, può dare valore a qualsiasi tipologia di bagno: da quelli con stile minimal ed essenziale, a quelli più ampi e sontuosi.

Dal punto di vista della funzionalità, sebbene la ceramica possa risultare all’apparenza delicata, nella pratica si presta ad arredare il tuo bagno proprio per il suo carattere durevole.

Come tutti i materiali impiegati in questo spazio, anche per la ceramica nel corso del tempo, potrebbero verificarsi piccoli inconvenienti se vengono utilizzati prodotti troppo aggressivi.

Questo però non deve preoccuparti! Leggendo questo articolo troverai tanti spunti ed una pratica guida alla pulizia del lavandino in ceramica per goderti appieno il tuo bagno, senza alcun timore di rovinarlo.

pulizia del lavandino in ceramica

Prodotti delicati per la pulizia del lavandino in ceramica

La nostra pluriennale esperienza nella realizzazione e produzione di elementi di arredo per il bagno ci ha permesso di individuare qualche consiglio utile e semplice da mettere in pratica per fare in modo che il lavandino in ceramica resti sempre pulito e splendente.
Spugna morbida e detersivo non aggressivo. La ceramica è un materiale esteticamente molto bello da vedere e, per non incorrere nel rischio di rovinarlo, si deve evitare l’utilizzo di spugne eccessivamente ruvide, pagliette o lana di acciaio. Quindi il primo consiglio è quello di utilizzare spugne dalla superficie delicata.

Per eliminare le macchie serviti di un semplice sapone sgrassatore (come quello che viene normalmente utilizzato per le stoviglie), strofina la superficie del lavandino effettuando movimenti circolari e successivamente elimina i residui di sapone con uno panno pulito. Infine, risciacqua la superficie utilizzando un po’ di acqua calda.

● Per la rimozione dei depositi calcarei utilizza acido cloridrico diluito in acqua, altrimenti pulisci il lavandino con il bicarbonato di sodio. Usa un panno bagnato, ricopri la macchia con il bicarbonato e strofina delicatamente seguendo un movimento circolare con la mano. Il bicarbonato è una polvere leggermente abrasiva, che se usato con attenzione può aiutarti ad eliminare le macchie senza però rovinare la superficie del tuo lavandino.

Mantenere il tuo bagno sempre elegante ed affascinante

Queste sono alcune semplici regole da seguire per garantire la pulizia del lavandino in ceramica che, in generale, deve avvenire con acqua tiepida e detersivo non abrasivo. Puoi scegliere liberamente di optare per l’utilizzo di prodotti delicati oppure naturali, comunque adottando questi piccoli accorgimenti la ceramica del tuo lavandino sarà sempre pulita e splendente.

Redazione

About Redazione

Leave a Reply