Gli accessori del bagno giocano un ruolo fondamentale nell’arredamento ma, per quanto possano essere eleganti e moderni, saranno poco funzionali se non posizionati in modo mirato.

Proprio come accade per i sanitari e gli arredi, anche gli accessori devono essere coordinati allo stile del bagno prescelto. Quindi, prima di pensare a come posizionare gli accessori bagno, occorre selezionarli a seconda dell’estetica e della funzionalità.

Posizionare gli accessori del bagno: 5 consigli utili

Una volta scelti questi elementi, potrete decidere il loro posizionamento: ricordate che, oltre ad armonizzarsi con il resto dell’arredamento, devono essere funzionali e comodi da utilizzare. Ecco quindi 5 consigli per posizionare in modo corretto gli accessori principali che compongono un bagno:

  • come posizionare il portasciugamani;
  • come posizionare il portasapone e portaspazzolino;
  • come posizionare il portarotolo;
  • come posizionare le mensole della doccia;
  • come posizionare accappatoio e asciugacapelli.

1. Come posizionare il portasciugamani

Il portasciugamani è un accessorio indispensabile nel bagno. In generale, bisogna predisporne almeno tre, rispecchiando il classico set di asciugamani da bagno: per la doccia, per il lavabo e per il bidet. Esistono diversi modelli di portasciugamani, i più diffusi sono:

  • a barra;
  • a gancio;
  • ad anello.

Se decidete di installare il portasalviette direttamente a parete, assicuratevi di fissarlo con cura: nel caso di piastrelle è preferibile forare i punti di incrocio per non rovinare il rivestimento.

La posizione prescelta sarà ovviamente vicino al sanitario di riferimento, mentre l’altezza cambierà a seconda del tipo di asciugamano e al suo utilizzo: ad esempio, il telo doccia dovrà essere posizionato ad un’altezza di almeno 120 centimetri da terra per non toccare il pavimento.

Alcuni mobili da bagno dispongono del portasalviette integrato nell’arredo o nel top, oppure di un portasciugamani da terra abbinato allo stile d’arredo.

2. Come posizionare il portasapone e portaspazzolino

Il portasapone e il portaspazzolini sono accessori per il lavabo e sono in genere proposti in set.

Se in passato il portasapone era indispensabile, oggi si preferisce il dispenser del sapone liquido che risulta sicuramente più pratico. Entrambi gli accessori possono essere fissati a muro oppure posizionati accanto al lavabo, assicurandosi però che la distanza non sia più di qualche centimetro per avere tutto a portata di mano.

Il portaspazzolini è altrettanto importante: ve ne sono di ogni tipo e forma. Anche questo va posto vicino al lavabo per facilitare le operazioni di igiene quotidiane e deve essere abbastanza capiente da contenere anche il dentifricio.

3. Come posizionare il portarotolo

Il portarotolo deve essere ovviamente collocato accanto al wc. Bisogna valutare la posizione perché il suo utilizzo sia il più pratico possibile. L’importante è mantenere un’altezza compresa fra i 40 e i 60 centimetri da terra.

In commercio ci sono diversi tipi di portarotolo. Una delle soluzioni è quella di posizionarlo in una piccola nicchia ricavata a parete, da valutare in fase di costruzione o ristrutturazione del bagno.

Nei casi più frequenti, il portarotolo viene invece fissato a parete. Vale lo stesso consiglio del portasciugamani: in caso di mattonelle, praticare il foro nelle fughe.

4. Come posizionare le mensole della doccia

Mensole e portaoggetti della doccia sono fondamentali per riporre bagnoschiuma, shampoo, spugna e tutto ciò che occorre per lavarsi.

Molte docce hanno una o più mensole integrate nel saliscendi, in alternativa potete optare per mensole angolari, che aiutano a risparmiare spazio. In ogni caso, bisogna posizionarle con molta attenzione in modo che siano funzionali e non intralcino i movimenti.

È consigliato posizionare le mensole da doccia all’altezza degli occhi, per trovare facilmente ciò di cui abbiamo bisogno. Dunque la loro altezza dipenderà da quella degli utilizzatori, problema che può essere facilmente risolto con mensole ad altezza regolabile.

5. Come posizionare accappatoio e asciugacapelli

È sempre consigliabile tenere l’asciugacapelli in un cassetto, a riparo da schizzi d’acqua e polvere. Predisponete un cassetto o il ripiano di un mobile a parete per gli accessori elettrici come il phon, la piastra e il regolabarba da tenere sempre in ordine.

Per quanto riguarda il gancio per gli accappatoi, questo è molto utile soprattutto in caso di famiglia numerosa. In commercio esistono pratici ganci per accappatoio, facili da fissare e da posizionare accanto al portasciugamani.

Posizionare gli accessori del bagno: una scelta estetica e funzionale

Decidere come posizionare gli accessori del bagno è una scelta sia estetica sia funzionale. Avere ciò di cui abbiamo bisogno sempre a portata di mano e facilmente raggiungibile semplificherà le operazioni di toilette quotidiana e renderà il nostro bagno confortevole e funzionale: scopriamo insieme anche come organizzare i cassetti del bagno!

Redazione

About Redazione